I fiabeschi mercatini di Natale in Tirolo

I fiabeschi mercatini di Natale in Tirolo

Se ti è piaciuto condividi..Share on Facebook
Facebook
0Share on Google+
Google+
0Tweet about this on Twitter
Twitter

A partire dall’ultima settimana di novembre fino alla celebrazione del Natale, il Tirolo si illumina con decorazioni sfavillanti. In ogni centro abitato viene allestito il tradizionale mercatino, il Weihnachtmarkt o Christkindlmarkt. Ogni fine settimana è possibile assistere a qualche manifestazione tradizionale natalizia. La più famosa è quella che vede protagonisti San Nicolò ed i Krampus, malefici esseri con la testa di diavolo e il corpo di montone (da metà novembre al 6 dicembre).

Ogni città o paesino allestisce il proprio mercatino di Natale, più grande è il centro abitato e più i numeri  delle bancarelle aumentano. Ma non è detto che quelli piccolini siano per questo meno belli. In particolare quello di Vipiteno, Bressanone e Merano, se pur di dimensioni contenute, sono luoghi molto caratteristici e regalano una vera atmosfera natalizia.

Alcuni grossi mercatini di Natale in Tirolo che vale la pena visitare sono quello di Innsbruck, Bolzano e Lienz, tra quelli visitati questi sono decisamente i miei preferiti.

 

strasbourgxmas_47852196_fotoliarf_3073_960x380A_innsbruck_Christmasmarket_c_Christoph-Lackner_2004TVB_InnsbruckPanoramamarkt Hungerburg 12012_1758

Sicuramente qualsiasi cosa si possa comprare nei mercatini di Natale sarà tre volte più cara di quanto si pagherebbe normalmente. D’altra parte, però, almeno in questi luoghi, i prodotti  venduti sono ancora frutto dell’artigianato della tradizione e delle aziende locali. Si potrà, perciò, trovare il falegname che vende i suoi mobiletti, il panettiere con le sue pagnotte, l’artista del vetro che soffia in diretta palle di natale, il distillatore con liquori e toccasana piuttosto che l’erborista e le sue tisane.

mercatini di natale4

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Merano

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

mercatini di natale1

Specialità natalizie

Nonostante il fine ultimo sia  comunque l’aspetto commerciale all’interno di questi mercatini di Natale, sopratutto nei piccoli  centri di montagna, si respira un’atmosfera fiabesca, quasi magica. Se si chiudono gli occhi è possibile sentire il profumo del mercato: vino caldo, garofano, mele, castagne e ciambelle fritte. Nonostante il freddo pungente che penetra sotto i cappelli si percepisce una calda atmosfera fatta di tradizione e giovialità.

Tra i vari banchetti di artigianato locale non mancheranno quelli dove  è possibile assaggiare qualche delizia del posto. Un’altra immancabile tradizione dei mercatini di Natale è gluhwein (vino caldo), ovvero il nostro vin brulè, bollente e aromatizzato con buccia d’arancia, cannella e chiodi di garofano.

GlobalWinterDrinksGluhwein-m-1203.jpg.638x0_q80_crop-smart

 

Per chi non beve alcolici e per i bambini si può scegliere il caldo e aromatico apfelpunch (punch di mele).

 

Apfelpunsch_8567-1

Tra le leccornie proposte consiglio di provare i Kiachl, ciambelle fritte con aggiunta di crauti o, per i più golosi, di zucchero a velo e marmellata di ribes.

Vienna-Austria-51kiachl krautkiachl pre

Ancora potete assaggiare gli Zillertaler Krapfen, dei panzarotti ripieni di formaggio e crema di patate. Ovviamente non si possono non citare gli onnipresenti Brezel, come dice mio fratello, volanti di pane, morbidi e gustosi sopratutto se assaggiati appena sfornati.

 

zillertaler_Krapfen

brezel

Perciò buona visita ai fiabeschi mercatini di Natale. Prima di fare spese folli, però, ricordatevi che Natale è prima di tutto stare insieme, calore e affetto!

Buone feste!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.